close
4 RuoteFormula 1Su pista

È 1-2 Mercedes nelle FP2 del GP d’Austria. 3° Verstappen, la pioggia frena le Ferrari





Si chiude nel segno della Mercedes il venerdì del Gran Premio d’Austria. Interrompendo il dominio griffato Verstappen che perdurava dalle qualifiche di sabato scorso, le Frecce Nere hanno imposto il proprio ritmo nelle FP2 del 9° appuntamento stagionale della Formula 1.

fp2
© LAT Images

È stato Lewis Hamilton il più veloce di tutti nel corso della seconda sessione di prove libere del weekend. Il #44, peraltro autore di un innocuo fuoripista alla Curva 4, pur non ancora soddisfatto del bilanciamento della sua W12 è riuscito a fermare il cronometro sull’1’04″523, un crono di 189 millesimi più rapido di quello messo a segno da Valtteri Bottas. L’1-2 firmato Mercedes è seguito a breve distanza da Max Verstappen, in 1’04″740, e dalla coppia delle Aston Martin: Lance Stroll e Sebastian Vettel, non particolarmente pimpanti durante le FP1, agguantano a sorpresa una Top 5 che poco conterà in termini di punti e risultati ma che potrà sicuramente fare morale alla scuderia inglese. Alle spalle delle AMR21 c’è un’altra coppia, quella faentina formata dalle AlphaTauri AT02 di Yuki Tsunoda e Pierre Gasly, con il francese anche in queste FP2 alle spalle del giovane nipponico: i due hanno chiuso la propria sessione accusando un gap di poco superiore agli 8 decimi, ma sono comunque riusciti a mettersi alle spalle l’Alpine di Fernando Alonso – tornato al volante dopo avere fatto spazio a Zhou -, la McLaren di Lando Norris e l’Alfa Romeo di Antonio Giovinazzi, ripresosi la sua vettura dopo averla ceduta a Ilott.

Appena fuori dai primi dieci troviamo Sergio Perez e il suo 1’05″516, mentre alle spalle di Esteban Ocon (12°) si piazza la prima delle Ferrari, quella di Carlos Sainz. Tanto lo spagnolo quanto il monegasco si sono trovati alle prese con una simulazione di qualifica non particolarmente lineare: una fastidiosa pioggia ha infatti lambito il Red Bull Ring proprio quando entrambe le Rosse sono scese in pista con le Pirelli Soft, andando a castrare le velleità dei due piloti del Cavallino Rampante e costringendoli a mettere a segno dei tempi poco indicativi. Alle spalle del #55 e del suo 1’05″620 si è messo Kimi Raikkonen, che precede a sua volta la McLaren di Daniel Ricciardo e la Ferrari di Charles Leclerc. In 1’05″819 conclude le proprie FP2 George Russell – tornato a bordo della Williams dopo averne ceduto il volante a Nissany -, con Mick Schumacher che invece provvede a precedere Nicholas Latifi e Nikita Mazepin, fanalino di coda di questa seconda sessione di prove libere austriache.

Per quanto riguarda il passo gara, i long run effettuati nel pomeriggio dello Spielberg sembrano avere disegnato un quadro più caotico di quello dipinto solamente sette giorni fa. Red Bull e Mercedes sembrano ora infatti più vicine l’una con l’altra, con la Ferrari che pare potere confermare quanto di buono fatto vedere nella domenica del GP di Stiria e con Norris e Russell (!!!) a stupire positivamente.

Ecco la classifica completa al termine delle FP2:

e5s_cgrwyaiboux




Tags : f1f1 2021formula 1fp2fp2 gp austriagp austria
Stefano Nicoli

The author Stefano Nicoli

Innamorato dal 1993 di tutto quello che è veloce e che fa rumore. Admin e fondatore di "Andare a pesca con un'Audi R18", addetto stampa di Tsunami RT ed Enrico Fulgenzi Racing nel Porsche Carrera Cup Italia e nel Porsche Sports Cup Suisse, di Honda HRC nei GP di Misano '16 e Mugello '17 e di Force India nel GP di Monza '15 dopo aver vinto il 1° #JoinTheTeam, sono Editor per RedBull.com, sono accreditato F1, FE e WRC e faccio parte del Media Staff dell'Autodromo Nazionale Monza. Ho fondato FuoriTraiettoria.com mentre ero impegnato a laurearmi in giurisprudenza e su Instagram sono @natalishow