close
4 RuoteFormula 1Su pista

Fernando Alonso si è ritirato dal GP del Bahrain a causa della carta di un panino





Si è concluso con un ritiro il ritorno di Fernando Alonso nel Circus della Formula 1. Il #14, protagonista di una grande qualifica e di una vivace prima metà di gara, è stato costretto a parcheggiare la propria Alpine A521 nei box a causa di un problema ai freni ben prima che la bandiera a scacchi venisse sventolata sul GP del Bahrain. 

© Alpine F1 Team
© Alpine F1 Team

L’asturiano, coinvolto in duelli abbastanza rusticani con gli altri due ex ferraristi Raikkonen e Vettel, ha dichiarato di essersi comunque goduto il suo secondo approdo in F1. “E’ stato molto divertente tornare a correre” – ha dichiarato il nativo di Oviedo – “Ci sono state diverse battaglie emozionanti con alcuni dei miei vecchi colleghi. Sicuramente siamo delusi per non essere arrivati al traguardo: dopo il secondo stop abbiamo purtroppo accusato un problema ai freni posteriori per via di un detrito che è entrato nei condotti di raffreddamento provocando un pericoloso surriscaldamento“. “La gara è stata molto serrata, soprattutto a metà schieramento” – ha proseguito Alonso – “Un paio di decimi in più o in meno, sia nel giro secco che nel passo gara, sembrano davvero in grado di fare una differenza enorme. Credo che sarà una stagione molto interessante da vedere. Per quanto ci riguarda, non vediamo l’ora di tornare in pista per combattere di nuovo a Imola”. 

Lo spirito battagliero del #14 è rimasto intatto nonostante i due anni trascorsi lontano dal Circus, dunque. Il problema, per lo spagnolo, è che sembra essere rimasta intatta anche la proverbiale sfortuna che l’ha accompagnato in momenti spesso cruciali della propria carriera. Marcin Budkowski, Direttore Esecutivo della Alpine, ha infatti provveduto a fare luce sul guasto che ha costretto al ritiro Fernando Alonso rivelando un retroscena… kafkiano. “Non abbiamo iniziato la nostra stagione nel migliore dei modi, anche se dobbiamo dire che questo risultato non è del tutto colpa nostra – ha detto l’ingegnere polacco a fine gara – “Entrambe le auto sono scattate molto bene al via, e Fernando era saldamente nella top ten durante la prima fase del GP. Dopo il primo pit stop abbiamo purtroppo accusato un lieve problema tecnico che ci ha costretti a rallentare Alonso, e a seguito della seconda sosta abbiamo avuto un vero colpo di sfortuna“. “Nei condotti dei freni di Fernando abbiamo trovato l’involucro di un sandwich – ha spiegato Budkowski – “L’ha evidentemente ‘aspirato’ in gara, e rimanendo incastrata in quella posizione la carta ha causato un surriscaldamento dell’impianto frenante che ci ha obbligati a fermare la macchina. E’ stato un vero peccato, ma contiamo di rifarci già da Imola”. Pista in cui Alpine, con ogni probabilità, raccomanderà a tutti i commissari di pista di non mangiare panini dagli involucri voluminosi.





Tags : f1f1 2021fernando alonsoformula 1gp bahrain
Stefano Nicoli

The author Stefano Nicoli

Innamorato dal 1993 di tutto quello che è veloce e che fa rumore. Admin e fondatore di "Andare a pesca con un'Audi R18", addetto stampa di Tsunami RT ed Enrico Fulgenzi Racing nel Porsche Carrera Cup Italia e nel Porsche Sports Cup Suisse, di Honda HRC nei GP di Misano '16 e Mugello '17 e di Force India nel GP di Monza '15 dopo aver vinto il 1° #JoinTheTeam, sono Editor per RedBull.com, sono accreditato F1, FE e WRC e faccio parte del Media Staff dell'Autodromo Nazionale Monza. Ho fondato FuoriTraiettoria.com mentre ero impegnato a laurearmi in giurisprudenza e su Instagram sono @natalishow