close
4 RuoteFormula 1Su pista

Nelle FP2 del GP di Monaco è 1-2 Ferrari: Leclerc precede Sainz, 3° Hamilton





Si chiude con una prima fila virtuale tutta Ferrari, la seconda sessione di prove libere del GP di Monaco. Sotto il cielo sereno della Costa Azzurra, infatti, sono Charles Leclerc e Carlos Sainz a dettare il passo nel corso delle FP2 del weekend di gara del Principato.

© Scuderia Ferrari Press Office
© Scuderia Ferrari Press Office

Il #16, costretto ai box nella sessione del mattino per via di un guasto alla trasmissione, si è preso la prima posizione chiudendo il proprio miglior giro in 1’11″684, riuscendo così a strappare la vetta della classifica al compagno di team. Il #55 è stato a lungo tra i più veloci in pista, dimostrando un ottimo feeling con la vettura di Maranello nel corso di questo giovedì, e con il suo 1’11″796 si è piazzato davanti tanto a Lewis Hamilton – 3° grazie a un 1’12″074 messo però a segno dopo qualche tentativo non perfetto – quanto a Max Verstappen, 4° e non del tutto tranquillo per via di una parte elettrica pronta a scaricarsi troppo in fretta. 5^ posizione per Valtteri Bottas, che dalla vetta paga un distacco di 423 millesimi, mentre è Lando Norris: il #4 della McLaren chiude le proprie FP2 in 1’12″379, tenendosi dietro un ancora positivo Pierre Gasly e un invece zoppicante Sergio Perez, 8° questo pomeriggio con quasi 7 decimi di ritardo da Verstappen. Ottimo è Antonio Giovinazzi, mentre a completare la top ten di questa seconda sessione di prove libere è Sebastian Vettel: il #5 fa segnare un 1’12″982 come miglior tempo, vedendo però sfumare il primo tentativo con gomma nuova per via del più classico dei “moscerini” nell’occhio. 

Appena fuori dai primi dieci c’è invece Kimi Raikkonen, che precede Fernando Alonso con la prima delle Alpine e Lance Stroll, 13° nelle FP2 a 1″511 dalla vetta della classifica. 14^ piazza per Esteban Ocon, mentre non va oltre il 15° crono Daniel Ricciardo: il #3 quest’oggi non è sembrato del tutto a proprio agio a bordo della McLaren, e la sensazione è che debba ancora trovare la giusta confidenza per spingersi davvero al limite tra i muretti di Monaco. 16° è Russell, che precede Nicholas Latifi: il canadese, 17° a quasi 2″ di ritardo da Leclerc, ha costretto i commissari ad esporre bandiera gialla finendo lungo al Loews ma è comunque riuscito a mettersi davanti a Nikita Mazepin, 18°. Mick Schumacher è alle spalle del russo, con un contatto con le barriere che “sporca” la sua sessione: il #47 ha colpito il guardrail esterno al termine della salita di Massenet quando mancavano poco più di 5′ al termine della sessione, causando l’esposizione di una bandiera rossa e venendo costretto a parcheggiare la propria Haas dopo la Chicane del Tunnel. Fanalino di coda di queste FP2 è infine Yuki Tsunoda: anche il giapponese è rimasto coinvolto in un contatto con le barriere, e a causa dei danni riportati dalla sua AT02 è stato costretto a trascorrere gran parte della sessione fermo ai box. 

Per quanto riguarda il passo gara, c’è da segnalare la buona prestazione della Ferrari. Entrambe le rosse sembrano riuscire a girare sul passo dell’1’14″alto-1’15″basso, crono molto simili a quelli messi a segno tanto dalle Mercedes quanto dalle Red Bull. Più staccata è invece la McLaren di Norris, che come spesso è accaduto in questo 2021 riesce a scavare un solco piuttosto evidente tra sé e il resto del gruppo che insegue.

Ecco la classifica completa al termine delle FP2:

FP2




Tags : f1f1 2021formula 1fp2fp2 gp monacogp monaco
Stefano Nicoli

The author Stefano Nicoli

Innamorato dal 1993 di tutto quello che è veloce e che fa rumore. Admin e fondatore di "Andare a pesca con un'Audi R18", addetto stampa di Tsunami RT ed Enrico Fulgenzi Racing nel Porsche Carrera Cup Italia e nel Porsche Sports Cup Suisse, di Honda HRC nei GP di Misano '16 e Mugello '17 e di Force India nel GP di Monza '15 dopo aver vinto il 1° #JoinTheTeam, sono Editor per RedBull.com, sono accreditato F1, FE e WRC e faccio parte del Media Staff dell'Autodromo Nazionale Monza. Ho fondato FuoriTraiettoria.com mentre ero impegnato a laurearmi in giurisprudenza e su Instagram sono @natalishow