close
4 RuoteFormula 1Su pista

Max Verstappen fa sue le FP3 di Monaco davanti alle due Ferrari: 2° Sainz, 3° Leclerc





Si chiude con la migliore prestazione di Max Verstappen la terza e ultima sessione di prove libere del weekend del GP di Monaco. L’olandese, al volante della sua Red Bull RB16B, ha fermato il cronometro sull’1’11”294 riuscendo così a piegare la resistenza delle due Ferrari di Carlos Sainz e Charles Leclerc, parse molto in forma anche durante queste FP3.

FP3
© Lars Baron / Getty Images

Alle spalle del #33 ci sono infatti lo spagnolo e il monegasco del Cavallino Rampante, a lungo alternatisi con Verstappen in cima alla lista dei tempi. 4°, a poco meno di mezzo secondo di ritardo dalla vetta della classifica, è Valtteri Bottas: il #77 si è issato ai piedi del podio virtuale nei minuti conclusivi della sessione, andando a precedere Sergio Perez ( in 1’11”817) e Lando Norris, 6° grazie al suo 1’11”988. Si accontenta della 7^ piazza Lewis Hamilton: il #44 chiude le proprie FP3 con oltre 7 decimi di ritardo dal crono di Verstappen, limitandosi a mettere gli pneumatici della sua W12 davanti a quelli delle monoposto di un ottimo Kimi Raikkonen, dell’ancora positivo Pierre Gasly e di Sebastian Vettel, 10° in 1’12”537.

Appena fuori dai primi dieci si mette poi Antonio Giovinazzi, a lungo presente nelle prime posizioni della classifica nelle fasi iniziali delle FP3, mentre 12° e 13° sono rispettivamente Lance Stroll e Daniel Ricciardo: il canadese e l’australiano sono alle spalle dei compagni di squadra, ma è il #3 ad avere finora dato la sensazione di faticare maggiormente tra i muretti del Principato. 14° è Mick Schumacher, che ha vanificato un’ottima sessione di prove libere andando violentemente a muro quando mancavano solamente 2’ allo sventolare della bandiera a scacchi: il #47 ha sbattuto all’esterno della curva del Casino, causando parecchi danni alla sua VF-21 e mettendo quindi a rischio la sua presenza nelle qualifiche.

Non va oltre la 15^ piazza Fernando Alonso, con la prime di due Alpine parse piuttosto in difficoltà sul toboga monegasco, mentre Nikita Mazepin precede tanto George Russell quanto Nicholas Latifi: il canadese della Williams ha causato l’esposizione della prima bandiera rossa di queste FP3 andando a muro alla seconda chicane delle Piscine, e anche per lui – e soprattutto per i suoi meccanici – si tratterà di una corsa contro il tempo in vista delle qualifiche. Solamente 19° è Yuki Tsunoda, che con la AT02 accusa non solo 2”2 di ritardo dalla vetta ma anche 1”2 di gap dal compagno di team, mentre fanalino di coda è, inaspettatamente, Esteban Ocon: il francese non riesce a fare meglio di un 1’13”614, un crono poco esaltante che lo relega all’ultima posizione virtuale dello schieramento.

Ecco la classifica completa al termine delle FP3:

FP3




Tags : f1f1 2021formula 1fp3fp3 gp monacogp monaco
Stefano Nicoli

The author Stefano Nicoli

Innamorato dal 1993 di tutto quello che è veloce e che fa rumore. Admin e fondatore di "Andare a pesca con un'Audi R18", addetto stampa di Tsunami RT ed Enrico Fulgenzi Racing nel Porsche Carrera Cup Italia e nel Porsche Sports Cup Suisse, di Honda HRC nei GP di Misano '16 e Mugello '17 e di Force India nel GP di Monza '15 dopo aver vinto il 1° #JoinTheTeam, sono Editor per RedBull.com, sono accreditato F1, FE e WRC e faccio parte del Media Staff dell'Autodromo Nazionale Monza. Ho fondato FuoriTraiettoria.com mentre ero impegnato a laurearmi in giurisprudenza e su Instagram sono @natalishow