close
4 RuoteFormula 1Su pista

Max Verstappen si prende la pole del GP di Stiria! 3° ma 2° Hamilton, 7° Leclerc





La pole position del GP di Stiria se la prende Max Verstappen. Il #33 della Red Bull, reduce dalla vittoria nel GP di Francia, conquista anche la partenza dal palo nella prima delle due gare che il Circus della Formula 1 manderà in scena tra i cordoli del Red Bull Ring.

© Darko Vojinovic - Pool/Getty Images
© Darko Vojinovic – Pool/Getty Images

L’olandese, capace di siglare nel proprio penultimo tentativo quell’1’03″841 che gli è valso la pole, in prima fila sarà affiancato da Lewis Hamilton. I tempi sul giro di questo sabato austriaco, infatti, dicono molto ma non dicono tutto: alle spalle di Verstappen si piazza sì Valtteri Bottas grazie al suo 1’04″035, ma il #77 sarà costretto a scattare dalla 5^ casella dello schieramento domani a causa della penalità comminatagli dopo il testacoda in pit lane delle FP2. 3° in classifica ma 2° in griglia è dunque il #44, unico tra i piloti qualificati per la decisiva Q3 a tentare addirittura tre giri veloci con altrettanti treni di gomme nuove: l’inglese della Mercedes non è andato oltre un 1’04″067, un crono con il quale ha rischiato di essere beffato da Lando Norris.

È proprio il #4 della McLaren la vera sorpresa di queste qualifiche: finito davanti a Sergio Perez ( dopo la penalità inflitta a Bottas), il giovane britannico non è riuscito a mettere le proprie ruote davanti a quelle della Mercedes di Hamilton per soli 53 millesimi. crono per un ottimo Pierre Gasly, in grande spolvero anche quest’oggi, mentre limita i danni grazie al tempo Charles Leclerc: il monegasco, alla guida dell’unica Ferrari sopravvissuta alla tagliola della Q2, chiude le proprie qualifiche pagando poco più di sei decimi di ritardo dalla vetta. è Yuki Tsunoda – sul quale pende però un’investigazione per unsafe release -, mentre è Fernando Alonso: ottima prestazione dell’asturiano, che approda nel Q3 nel giorno in cui Esteban Ocon naufraga addirittura nella prima manche delle qualifiche. A completare la quinta fila dello schieramento del GP di Stiria provvede invece Lance Stroll, autore di un 1’04″708 che lo ha condotto a oltre 8 decimi di distacco dal crono di Max Verstappen.

Appena fuori dai primi dieci troviamo uno straordinario George Russell, oggi vicinissimo all’approdo in Q3, mentre solamente 12° è Carlos Sainz: lo spagnolo della Ferrari non è riuscito a superare la seconda manche, e anzi l’approdo in sesta fila è stato reso possibile dalle cancellazioni dei crono di Vettel e Ricciardo che nel proprio ultimo tentativo erano riusciti a finirgli davanti. L’australiano e il tedesco sono rispettivamente 13° e 14°, con Antonio Giovinazzi che chiude invece le qualifiche in 15^ posizione. Primo degli esclusi in Q1 è stato poi Nicholas Latifi, con Esteban Ocon e Kimi Raikkonen immediatamente alle sue spalle: questi ultimi (il francese soprattutto) avranno non poco da recriminare, visti i risultati ottenuti dai compagni di team. Fanalini di coda sono, infine, le due Haas: Mick Schumacher e Nikita Mazepin occuperanno l’ultima fila dello schieramento, con il tedesco davanti al russo per poco più di un decimo e mezzo.

Ecco la classifica al termine delle qualifiche del GP di Stiria:
e40hmmmweacw_fb





Tags : f1f1 2021formula 1gp stiriaqualifiche
Stefano Nicoli

The author Stefano Nicoli

Innamorato dal 1993 di tutto quello che è veloce e che fa rumore. Admin e fondatore di "Andare a pesca con un'Audi R18", sono Editor e Contributor di RedBull.com, voce nel podcast "Terruzzi racconta la F1", Social Media Editor dell'Autodromo Nazionale Monza e collaboro con Tsunami RT nel Porsche Carrera Cup Italia. Ho collaborato con Motorsport.com, sono stato addetto stampa di EF Racing, di Honda HRC nei GP di Misano '16 e Mugello '17 e di Force India nel GP di Monza '15 dopo aver vinto il 1° #JoinTheTeam e sono accreditato F1, WEC, WRC e FE. Ho fondato FuoriTraiettoria.com mentre ero impegnato a laurearmi in giurisprudenza e su Instagram sono @natalishow