close
Formula 1

F1, Test Bahrain: Ricciardo davanti a metà del Day 1, Bottas rompe il cambio. Problemi per Leclerc?





Si è conclusa pochi minuti fa la mattinata della prima giornata di test pre-stagionali della Formula 1 in quel di Sakhir. Sull’asfalto rovente del Bahrain International Circuit – sferzato peraltro da un fastidioso vento che ha lievemente disturbato i lavori delle scuderie – team e piloti sono entrati in azione per il Day 1 di quello che sarà l’unico antipasto alla stagione 2021.

© McLaren
© McLaren

Al termine delle prime quattro ore di lavoro, c’è Daniel Ricciardo davanti a tutti. L’australiano, al debutto in pista con la McLaren MCL35M, ha fermato il cronometro sull’1’32″203, risultando di soli 28 millesimi più rapido di Pierre Gasly. In una giornata – anzi, in una sessione – durante la quale i tempi sul giro avranno una valenza e un’importanza risibile data la presenza tanto di rastrelli per i rilevamenti aerodinamici quanto di gomme Pirelli con mescola media prototipale, il francese è stato comunque abile a portare in seconda posizione una AT02 che per il momento sembra essere nata bene. 3° è Max Verstappen, in 1’32″245: l’olandese ha piazzato la sua RB16B – un’altra vettura svezzata in maniera apparentemente positiva – sul gradino più basso del podio, proprio davanti alla Alpine A521 di Esteban Ocon. Il francese ha chiuso la propria mattinata andando a precedere Charles Leclerc, sul quale una doccia fredda sembra essere piovuta nei minuti conclusivi della sessione: il monegasco è stato costretto a fermare la propria Ferrari SF21 nella via di fuga di Curva 4, e sebbene secondo Sky e il sito ufficiale della F1 si sia trattato di uno stop precauzionale a causa di parametri anomali qualcuno si domanda se non si sia invece di fronte alla più classica delle prove di pescaggio. 


Iscriviti al nostro canale Twitch e non perderti la live di approfondimento della prima giornata di test in Bahrain: saremo in diretta a partire dalle 17:30!


La speranza – soprattutto di Carlos Sainz, che dovrebbe prendere il volante nel pomeriggio – è che non si tratti di un problema tecnico grave, perché fino a quel momento la creatura del Cavallino Rampante aveva girato con una discreta regolarità mettendo assieme 59 giri. 

Al 6° posto c’è lo stakanovista della mattinata, ovverosia Kimi Raikkonen. Il finnico non è andato oltre un 1’33″320, e non solo è risultato il pilota più attivo in pista a bordo della sua Alfa Romeo C41 ma è anche riuscito a tenersi dietro il suo ex compagno di team Sebastian Vettel. Il #5, di verde vestito, è stato costretto a trascorrere più tempo del previsto nel proprio garage: la sua Aston Martin AMR21 ha infatti accusato un problema tecnico – poi risolto – nel corso della mattinata, e dunque è verosimile che il tedesco dovrà tentare di recuperare nel pomeriggio i minuti persi stamane. è Roy Nissany, che non uno dei piloti titolare della Williams ma che nonostante ciò è il pilota che ha portato a battesimo la FW43B: l’israeliano ha fermato il cronometro sull’1’34″789, mettendosi dietro un Mick Schumacher la cui presenza in pista è stata limitata da un problema tecnico occorso alla sua Haas. Il tedesco ha messo assieme solamente 16 giri, ma può comunque permettersi di vedere il bicchiere mezzo pieno pensando a chi, suo malgrado, ha fatto peggio di lui. Sono infatti solo 6 passaggi quelli completati da Valtteri Bottas, che non ha iniziato la sua stagione 2021 nel migliore dei modi: il #77 della Mercedes ha infatti accusato un problema al cambio subito dopo l’installation lap, e la W12 è rimasta costretta in un garage coperto dai famigerati pannelli pensati per allontanare sguardi indiscreti per gran parte della mattinata. Il finlandese è alfine riuscito a rientrare in pista, non andando però oltre un poco esaltante 1’36″850 che ben poco sa dirci circa la rapidità della Freccia non-più-così-d’-argento.

Ecco la classifica completa al termine della prima metà del Day 1:

ewrmitiwuaetdta




Tags : day 1day 1 test bahrainf1f1 2021formula 1test bahraintest f1
Stefano Nicoli

The author Stefano Nicoli

Innamorato dal 1993 di tutto quello che è veloce e che fa rumore. Admin e fondatore di "Andare a pesca con un'Audi R18", addetto stampa di Tsunami RT ed Enrico Fulgenzi Racing nel Porsche Carrera Cup Italia e nel Porsche Sports Cup Suisse, di Honda HRC nei GP di Misano '16 e Mugello '17 e di Force India nel GP di Monza '15 dopo aver vinto il 1° #JoinTheTeam, sono Editor per RedBull.com, sono accreditato F1, FE e WRC e faccio parte del Media Staff dell'Autodromo Nazionale Monza. Ho fondato FuoriTraiettoria.com mentre ero impegnato a laurearmi in giurisprudenza e su Instagram sono @natalishow