close
4 RuoteFormula ESu pista

FE: Vergne in pole nel Rome E-Prix e fa record!





Jean Eric Vergne conquista la pole del secondo appuntamento del Rome E-Prix, quinto round del mondiale di Formula E, battendo in finale Jake Dennis.

Simon Gallaway

Non solo la pole conquistata oggi gli permetterà di partire al palo fra tre ore, e non solo gli assicura i tre punti utilissimi in classifica. Con la pole conquistata oggi in 1:38.268, Jean Eric Vergne ha anche ottenuto la sua quattordicesima partenza al palo della carriera in Formula E, eguagliano il record di Sebastien Buemi per il maggior numero di pole della categoria. Il pilota francese ha però dovuto vedersela con Jake Dennis in finale per poter festeggiare questo primato, battendolo per soli due decimi di secondo. Il pilota dell’Andretti oggi è stato molto efficace, riuscendo a stabilire il giro migliore della giornata, in 1:37.997, primo pilota a scendere sotto l’1:38 a Roma, ma proprio nel momento clou non è stato perfetto. Alle loro spalle, in terza posizione, scatterà Andrè Lotterer, eliminato in semifinale da Vergne, con un Porsche che sembra molto competitiva, mentre quarto è Evans, sconfitto da Dennis, con il vincitore di ieri che, partendo cinque posizioni più avanti che in gara 1, ha legittime aspirazioni quantomeno di podio. Seguono gli eliminati ai quarti di finale: in terza fila troviamo Bird con la Jaguar, eliminato dal compagno di team Evans ai quarti e Frijns con la Envision, mentre in quarta fila partiranno Wehrlein con la Porsche e il poleman di ieri Vandoorne con la Mercedes.

Eliminati nel primo gruppo di qualifica sono, nell’ordine, De Vries, il leader del mondiale Mortara (sempre molto veloce nelle libere, anche ieri, ma stranamente non ugualmente in palla in qualifica), Rowland, Guenther, Cassidy (che ottenne lo scorso anno la pole in gara 2) Ticktum e Turvey. Nel secondo girone invece non accedono ai quarti Da Costa, Sette Camara (con il brasiliano che è andato a sbattere negli ultimi secondi della qualifica mentre si stava incredibilmente migliorando per entrare ai quarti), Di Grassi, Buemi, Askew, Sims e, purtroppo, Giovinazzi, che non ha potuto fare l’ultimo tentativo perché ha preso la bandiera a scacchi. Probabilmente è stato mandato in pista troppo tardi. Essendo stata la pole conquistata da Vergne, che era nel secondo gruppo, lo schieramento dalla nona posizione in giù è il seguente: Da Costa, De Vries, Sette Camara, Mortara, Di Grassi, Rowland, Buemi, Guenther, Askew, Cassidy, Sims, Ticktum, Giovinazzi e Turvey.

Photo by Sam Bagnall / LAT Images

In classifica piloti, Vergne guadagna tre punti, salendo a 42. Resta quarto in classifica, ma ora ha gli stessi punti di Frijns, terzo e davanti per i piazzamenti, e si avvicina a Mortara (49) e Vandoorne (46). Appuntamento alle 15 per il secondo appuntamento del Rome E-Prix.





Tags : e-prix romafefia formula eFormula ERome E-Prix
Alfredo Cirelli

The author Alfredo Cirelli

Classe 1999, sono cresciuto con la F1 commentata da Mazzoni, da cui ho assorbito un'enorme mole di statistiche non propriamente utili, che prima che Fuori Traiettoria mi desse la possibilità di tramutarle in articoli servivano soltanto per infastidire i miei amici non propriamente interessati. Per FT mi occupo di fornirvi aneddoti curiosi e dati statistici sul mondo della F1, ma copro anche la Formula E (categoria per cui sono accreditato FIA), la Formula 2 e la Formula 3