close
4 RuoteFormula 1Su pista

F1, test Bahrain: Verstappen impressiona, Mercedes lascia perplessi. 5° Sainz





E’ la sabbia a farla da padrone nel pomeriggio della prima giornata di test pre-stagionali della Formula 1 in Bahrain. Il vento, presente sin dalle prime ore del mattino, ha infatti trasportato una vera e propria nube di sabbia sull’asfalto di Sakhir, andando improvvisamente a complicare la vita di tutti i piloti che hanno avuto il solo pomeriggio a disposizione per prendere le misure con le nuove monoposto.

© Joe Portlock / Getty Images / Red Bull Content Pool
© Joe Portlock / Getty Images / Red Bull Content Pool

Le prime ore della sessione pomeridiana sono state infatti di difficile lettura, con lo scarso grip offerto dalla pista che ha rallentato il programma di lavoro di tutte le scuderie. Per tornare ad avere riferimenti cronometrici relativamente rilevanti si è dunque dovuto attendere fino alla seconda metà del pomeriggio, quando grazie a una traiettoria sempre più gommata i piloti hanno cominciato a spingere sul pedale dell’acceleratore in maniera più convinta.


Segui la nostra live di approfondimento sul Day 1 dei test in Bahrain: saremo live dalle 17:30 sul nostro canale Twitch!


Davanti a tutti, grazie a un 1’30″674 messo a segno con mescola C3, si è piazzato Max Verstappen. L’olandese si è preso tutta la prima giornata di test per fare conoscenza con la sua RB16B, e la sensazione è che lo svezzamento della vettura di Milton Keynes sia andato esattamente come Christian Horner e compagni si auguravano: il #33 ha girato bene, ha girato tanto (139 i passaggi completati) e soprattutto non ha accusato problemi di alcun tipo, dando anzi l’impressione di essersi trovato molto in fretta a proprio agio con la sua nuova monoposto. Positivo è stato anche il primo approccio di Lando Norris, 2° con la McLaren MCL35M dopo avere preso il posto di Daniel Ricciardo: l’inglese ha fermato il cronometro sull’1’30″889, un crono che gli è bastato per precedere Esteban Ocon, 3° con una Alpine A521 che nonostante forme non estreme ed estremizzate oggi sembra essersi comportata decisamente bene. Si piazza ai piedi del podio Lance Stroll, a bordo di una Aston Martin AMR21 che ha risolto in fretta i problemi avuti in mattinata e che già tanto sta facendo discutere per la sua somiglianza con la W12, mentre si presenta con un 5° posto Carlos Sainz: il #55 ha dovuto attendere qualche minuto in più del previsto prima di scendere in pista, ma a bordo di una Ferrari SF21 che è tornata a funzionare regolarmente dopo l’intoppo mattutino lo spagnolo è riuscito a fermare il cronometro sull’1’31″919 completando 57 giri e incappando in un testacoda senza conseguenze.

Grazie al suo 1’39″945 conquista la 6^ posizione Antonio Giovinazzi, come Raikkonen capace di inanellare 68 passaggi consecutivi senza accusare noie a bordo della sua Alfa Romeo C41, mentre al e 8° posto (entrambi con i riferimenti del mattino) si piazzano Daniel Ricciardo e Pierre Gasly. Il francese è inseguito a breve distanza da Yuki Tsunoda, che con la AT02 mette assieme 37 giri fermando il cronometro su un interessante 1’32″231, mentre occorre scendere fino alla 10^ piazza per trovare Lewis Hamilton. Il #44, così come accaduto al #77 questa mattina, non ha vissuto la più facile delle giornate: l’inglese è stato spesso autore di errori, con una Mercedes W12 che a una prima occhiata sembra essere più nervosa e brusca rispetto alla W11 delle meraviglie e che, oltretutto, ha permesso agli alfieri di Brackley di mettere assieme solamente 48 passaggi nel corso della prima giornata di test. Alle spalle dell’inglese, esclusi Nikita Mazepin15° in 1’34″798 con una Haas che al netto dei problemi tecnici di stamattina non sembra essere la più evoluta delle monoposto – e Roy Nissany (16° con 83 passaggi all’attivo) tutti gli altri piloti in classifica sono rimasti con i riferimenti della mattinata: Leclerc, Raikkonen, Vettel, Schumacher e Bottas, infatti, hanno ceduto il sedile ai propri compagni di squadra nel corso del pomeriggio e torneranno a bordo delle rispettive monoposto solamente nella giornata di domani.

Ecco la classifica completa al termine del Day 1 dei test in Bahrain:

© Pirelli F1 Press Area
© Pirelli F1 Press Area




Tags : day 1f1f1 2021formula 1formula 1 2021test bahraintest f1
Stefano Nicoli

The author Stefano Nicoli

Innamorato dal 1993 di tutto quello che è veloce e che fa rumore. Admin e fondatore di "Andare a pesca con un'Audi R18", addetto stampa di Tsunami RT ed Enrico Fulgenzi Racing nel Porsche Carrera Cup Italia e nel Porsche Sports Cup Suisse, di Honda HRC nei GP di Misano '16 e Mugello '17 e di Force India nel GP di Monza '15 dopo aver vinto il 1° #JoinTheTeam, sono Editor per RedBull.com, sono accreditato F1, FE e WRC e faccio parte del Media Staff dell'Autodromo Nazionale Monza. Ho fondato FuoriTraiettoria.com mentre ero impegnato a laurearmi in giurisprudenza e su Instagram sono @natalishow