close
4 RuoteSu pista

Allison: “Il sistema DAS? E’ regolare e per la FIA non è una novità: ne parliamo da tempo…”





Non si parla d’altro da stamattina, nel mondo della Formula 1. In un certo senso vien da pensare che non potrebbe essere altrimenti: la portata innovatrice del DAS – è questo il nome che a Brackley hanno affibbiato all’ormai chiaccheratissimo sistema che consente ai piloti Mercedes di variare la convergenza muovendo longitudinalmente il volante -, dopotutto, è dirompente.

DAS
© Steve Etherington / Mercedes AMG F1 Press

Il “Dual Axis Steering”, senza girarci troppo intorno e checché ne dicano tutti i protagonisti del Circus che vengono interrogati sull’argomento, ha lasciato basito chiunque all’interno del paddock del Montmelò. L’innovazione introdotta dalla Stella a Tre Punte sulla W11 è una di quelle che sfruttano le zone notoriamente grigie del regolamento tecnico della Formula 1, ed è quindi più che lecito pensare che non siano poche le scuderie del Circus che hanno già pensato a come imbastire una lettera di reclamo – o una semplice richiesta di chiarimento – da inviare in tutta fretta alla FIA. Consapevoli di quanto scalpore sia stato generato dalla loro apparentemente geniale intuizioni, gli uomini di Brackley fanno finora spallucce: la Federazione, sostengono, si è già pronunciata sulla regolarità di questa soluzione, e dunque ci sarebbe davvero poco di cui doversi preoccupare.

© Getty Images
© Getty Images

“Probabilmente con questo intervento non farò molta più luce rispetto a ciò che avete già visto tutti in TV ma sì, abbiamo installato un sistema nella macchina che rappresenta una nuova idea – ha dichiarato James Allison nel corso del pomeriggio di un tumultuoso Day 2 in quel di Barcellona – “Abbiamo anche un nome per identificarlo, si chiama DAS se vi interessa, e non fa altro che introdurre una dimensione ulteriore per lo sterzo, a vantaggio del pilota, che speriamo possa rivelarsi utile durante l’anno. Per quanto riguarda il suo funzionamento nello specifico ed i motivi che ci hanno spinto ad installarlo, questo è invece qualcosa che preferiamo tenere per noi stessi“. “Se siamo preoccupati per un’eventuale decisione della FIA? No davvero, questo è un sistema che per la Federazione non è assolutamente una novità: ne abbiamo parlato con loro per diverso tempo” – replica il direttore tecnico della Mercedes a chi gli chiede se a Brackley temano che il DAS possa essere considerato irregolare – “Le regole sono piuttosto chiare per quel che riguarda ciò che è consentito e cosa no sul sistema di sterzo, e siamo abbastanza fiduciosi che il nostro sistema soddisfi questi requisiti. Sono davvero felice di averlo installato nell’auto: sembra essere utile, e vedremo nei prossimi giorni come potrà aiutarci”. 

Il primo a ritrovarsi alle prese con il DAS è stato Lewis Hamilton, sei volte Campione del Mondo che durante la sola mattinata del Day 2 ha messo assieme 106 passaggi complessivi: “Ho avuto a disposizione questo sistema solamente per una mezza giornata, quindi non ho poi troppe cose da dirvi a riguardo – dice il #44 – “Stiamo cercando di tirare fuori il massimo da questo sistema, di capirlo, ma dal punto di vista della sicurezza non è stato un problema oggi e la FIA è d’accordo con il progetto”. “Dal mio punto di vista, è molto incoraggiante vedere che la mia squadra stia continuando a portare delle innovazioni per rimanere davanti a tutti” – prosegue l’inglese – “Questa novità dipende dalle grandi menti che abbiamo in squadra, e spero che questa soluzione possa funzionare a nostro vantaggio“. E’ probabile Lewis, è probabile. Anche se, per valutarne effettivamente l’impatto sulle prestazioni, dovremo attendere il primo weekend di gara, quello in cui il DAS verrà verosimilmente utilizzato al massimo delle possibilità. 





Tags : dasf1formula 1james allisonmercedes w11test barcellona
Stefano Nicoli

The author Stefano Nicoli

Innamorato dal 1993 di tutto quello che è veloce e che fa rumore. Admin e fondatore di "Andare a pesca con un'Audi R18", addetto stampa di Tsunami RT ed Enrico Fulgenzi Racing nel Porsche Carrera Cup Italia e nel Porsche Sports Cup Suisse, di Honda HRC nei GP di Misano '16 e Mugello '17 e di Force India nel GP di Monza '15 dopo aver vinto il 1° #JoinTheTeam, sono Editor per RedBull.com, sono accreditato F1, FE e WRC e faccio parte del Media Staff dell'Autodromo Nazionale Monza. Ho fondato FuoriTraiettoria.com mentre ero impegnato a laurearmi in giurisprudenza e su Instagram sono @natalishow