close
4 RuoteFormula 1Su pista

Max Verstappen conquista le FP3 in Bahrain. 2° Hamilton, fuori dai primi 10 le Ferrari





Ha provveduto Max Verstappen a interrompere l’assolo Mercedes sull’asfalto di Sakhir. Il #33 della Red Bull, dopo che le FP1 e le FP2 erano state appannaggio di Lewis Hamilton, mette la RB16 davanti a tutti nel corso delle FP3 andate in scena nel pomeriggio del Bahrain.

FP3
© Rudy Carezzevoli / Getty Images

L’olandese, seppure alle prese con un DRS… ballerino e oscillante, ha fermato il cronometro sull’1’28″355, staccando di 263 millesimi Lewis Hamilton e di 366 millesimi Valtteri Bottas. 4^ posizione – e nuovo telaio – per Alexander Albon: il #23 della Red Bull sembra essersi lasciato alle spalle il brutto incidente del venerdì, e nelle FP3 ha siglato un 1’29″018 che gli consente di tenersi dietro Carlos Sainz, Pierre Gasly e Lando Norris. AlphaTauri (che piazza Kvyat 8° in 1’29″585) e McLaren parrebbero in discreta forma sull’asfalto del tracciato arabo, e non è quindi escluso che entrambi i team possano con decisione puntare all’accesso nella Q3 delle qualifiche. A completare la top ten di queste FP3 provvede poi il duo Racing Point: Lance Stroll in 1’29″660 precede Sergio Perez, che insegue il compagno di squadra staccato di soli 12 millesimi.

Appena fuori dai primi dieci troviamo la coppia Renault con Daniel Ricciardo a precedere (anche qui per una manciata di centesimi) Esteban Ocon, mentre per trovare la prima Ferrari SF1000 occorre scorrere la classifica fino alla 13^ posizione di Sebastian Vettel. Il #5 di Maranello ha chiuso le FP3 in 1’29″859 a oltre 1″5 di ritardo dalla vetta, a conferma delle difficoltà che la monoposto di Maranello incontra sin da inizio stagione sulle piste da medio-basso carico, riuscendo a tenersi dietro Antonio Giovinazzi a Charles Leclerc. Il #16, poleman su questa stessa pista solamente un anno fa, non è riuscito neppure a scendere sotto il muro dell’1’29” chiudendo il proprio miglior passaggio in 1’30″183. In netta risalita George Russell, 16° davanti a Romain Grosjean e Kevin Magnussen, mentre fanalini di coda per questa sessione sono Kimi Raikkonen e Nicholas Latifi, anche oggi mestamente ultimo in 1’30″917.

Scarse – per non dire inesistenti – le indicazioni che sono poi arrivate dalle FP3 per quanto riguarda il passo gara. Con temperature di aria e asfalto decisamente diverse rispetto a quelle che si incontreranno durante il GP, team e piloti non hanno lavorato sui long run con particolare convinzione. Restano quindi valide le valutazioni effettuate al termine delle FP2, con le Mercedes ancora una volta davanti a tutti e Max Verstappen a ricoprire il ruolo di terzo incomodo davanti alle sempre veloci Racing Point. 

Ecco la classifica completa al termine delle FP3:

FP3




Tags : f1f1 2020formula 1fp3gp bahrainrisultati fp3risultati fp3 gp bahrain
Stefano Nicoli

The author Stefano Nicoli

Innamorato dal 1993 di tutto quello che è veloce e che fa rumore. Admin e fondatore di "Andare a pesca con un'Audi R18", sono Editor e Contributor di RedBull.com, voce nel podcast "Terruzzi racconta la F1", Social Media Editor dell'Autodromo Nazionale Monza e collaboro con Tsunami RT nel Porsche Carrera Cup Italia. Ho collaborato con Motorsport.com, sono stato addetto stampa di EF Racing, di Honda HRC nei GP di Misano '16 e Mugello '17 e di Force India nel GP di Monza '15 dopo aver vinto il 1° #JoinTheTeam e sono accreditato F1, WEC, WRC e FE. Ho fondato FuoriTraiettoria.com mentre ero impegnato a laurearmi in giurisprudenza e su Instagram sono @natalishow