close
4 RuoteFormula ESu pista

La Formula E sbarca in Spagna: info, orari e guida dei Valencia EPrix





Questa settimana ritorna la Formula E per il terzo doppio appuntamento stagionale, e lo farà sul circuito Ricardo Tormo di Valencia, per la prima volta nella storia della categoria.

20201129165851eps7t1135434mgp04246
Courtesy of Formula E

Sono passate due settimane dai due EPrix di Roma, vinti da Jean Eric Vergne e Stoffel Vandoorne, ed è già tempo di tornare all’opera per la categoria elettrica. Le ventiquattro vetture saranno infatti impegnate questo weekend in Spagna, sul circuito Ricardo Tormo, ubicato a Cheste, nei pressi di Valencia, più famoso per gli appassionati di moto che per quelli di auto. Sarà la prima volta che si correrà una gara in Spagna, anche se il circuito, inaugurato nel 1999, non rappresenta una novità assoluta: qui infatti nelle ultime stagioni si sono disputati i test prestagionali, quindi i piloti e le squadre non arriveranno totalmente impreparati. Più o meno. Perché se è vero che qui la Formula E ha già avuto modo di girarci, è anche vero che il tracciato sarà leggermente diverso da quello usato durante il prestagione.

Il layout del circuito, svelato la scorsa settimana, è stato leggermente rivisitato rispetto al passato, ma anche rispetto a quello usato dalla MotoGP: se infatti da curva 1 a curva 8 il circuito è identico a quello in configurazione moto, la Formula E passerà direttamente a curva 12 (qui 10) tramite una bretella d’asfalto. Inoltre, sul rettilineo di partenza/arrivo (questa volta coincidente) è stata posta una chicane artificiale prima dell’ingresso dei box, per poter permettere la ricarica della batteria tramite le frenate. Il risultato è un circuito da 3.37 km con 15 curve, 10 a sinistra e 5 a destra, da percorrere in senso antiorario. L’Attack Mode sarà posto all’esterno di curva 8. Ovviamente, non ci sono precedenti né di vittorie né di record sul giro. Infine, è necessario ricordare che quello di Valencia non è il primo circuito permanente della storia della serie, avendo già corso le vetture all’Autodromo Hermanos Rodriguez di Città del Messico.

Sempre parlando di circuiti, è doverosa una parentesi in merito alla vera notizia della settimana, che riguarda il Monaco EPrix, in programma l’8 maggio. Il mondiale elettrico ha infatti annunciato che per questa edizione verrà utilizzato il circuito “classico”, comprendente le curve storiche che abbiamo imparato ad apprezzare, come il Casinò, il tornante Loews, e il leggendario tunnel. Le uniche parziali modifiche riguardano la Chicane del Porto, leggermente più “quadrata” della versione F1, e la Sainte Devote, che “taglierà” la curva laddove le Formula 1 escono dai box. Ma di questo avremo tempo per occuparcene.

Formula E
Formula E

Comunque, tornando a Valencia, è doverosa un’analisi del campionato. In quattro gare abbiamo avuto quattro vincitori diversi, De Vries, Vandoorne (entrambi su Mercedes), Vergne (su DS Techeetah) e Bird (su Jaguar). Quest’ultimo conduce la classifica piloti con 43 punti, frutto di un primo e di un secondo posto, seguito a quattro lunghezze dal compagno di squadra in Jaguar Evans, a 39. Terzo è Frijns a 34, mentre a seguire troviamo Vandoorne (33), De Vries (32), Wehrlein (32) e Mortara (30), tutti che possono passare al comando della classifica già sabato pomeriggio. Sul fronte squadre domina invece la Jaguar con 82 punti, davanti a Mercedes (65), DS Techeetah (46) e Virgin (37). Tutti i team sono finora andati a punti, mentre sul fronte piloti ben 22 su 24 hanno mosso la classifica: all’appello manca stranamente Lotterer (oltre a Dennis), che cercherà di rimediare già in Spagna. Curioso che, invece, il suo compagno di squadra Wehrlein sia l’unico ad essere sempre andato a punti, fattore che gli ha permesso di insediarsi al sesto posto della classifica. Chi tra questi primeggerà sul circuito iberico?

 

italtrans-racing-team-valenciana-circuit-header

Orari

Come sempre, il weekend sarà strutturato con due sessioni di prove libere al sabato e una alla domenica, due sessioni di qualifica con divisione in gruppi da sei e Superpole per i migliori e infine due gare da 45 minuti più un giro. Le gare saranno visibili sulle reti Sky e Mediaset.

  • Sabato 24 Aprile

    FP1: 07.20 (Sportmediaset.it, Youtube, FormulaE.com, Formula E App)

    FP2: 09.15 (Sportmediaset.it, Youtube, FormulaE.com, Formula E App)

    Qualifiche: 11.00 (Sky Sports Collection, Sportmediaset.it)

    EPrix : 14.30 (Sky Sports Collection, Italia 1, Sportmediaset.it)

  • Domenica 25 aprile

    FP3: 08.00 (Sportmediaset.it, Youtube, FormulaE.com, Formula E App)

    Qualifiche: 10.00 (Sky Sports Collection, Sportmediaset.it)

    EPrix : 13.30 (Sky Sports Collection, Canale 20)

(Gli orari variano leggermente a seconda dell’emittente scelto)





Tags : ABB FIA Formula E World ChampionshipFormula ERicardo TormoValenciaValencia EPrix
Alfredo Cirelli

The author Alfredo Cirelli

Classe 1999, sono cresciuto con la F1 commentata da Mazzoni, da cui ho assorbito un'enorme mole di statistiche non propriamente utili, che prima che Fuori Traiettoria mi desse la possibilità di tramutarle in articoli servivano soltanto per infastidire i miei amici non propriamente interessati. Per FT mi occupo di fornirvi aneddoti curiosi e dati statistici sul mondo della F1, ma copro anche la Formula E e, occasionalmente, la Formula 2 e la Formula 3