close
4 RuoteFormula 1Su pista

Il Cavallino Rampante svela l’arma per la stagione 2020 di F1: ecco la Ferrari SF1000!





Il Campionato del Mondo di Formula 1 2020, per la Scuderia Ferrari, inizia al Teatro Romolo Valli di Reggio Emilia. E’ infatti nella città emiliana, la cui storia si lega a doppio filo con il Tricolore, che è stata svelata la Ferrari SF1000, l’arma con cui Sebastian Vettel e Charles Leclerc tenteranno di spezzare un’egemonia Mercedes che si protrae indisturbata ormai sin dal 2014.

© Scuderia Ferrari Press Office
© Scuderia Ferrari Press Office

Al termine di un evento di presentazione trasmesso in diretta streaming dalla pagina Facebook ufficiale del Cavallino Rampante e da SkySport, i due piloti del team di Maranello hanno mostrato al mondo l’erede dell’altalenante SF90. Chiamata contemporaneamente a confermare quanto di buono fatto vedere dalla sua progenitrice e a far dimenticare quelle che si erano invece rivelate le sue lacune congenite, la nuova Ferrari SF1000 – presentata in una veste aerodinamica con ogni probabilità parecchio dissimile tanto da quella che vedremo nella prima sessione di test pre-stagionali quanto da quella che si vedrà nella seconda tranche di prove spagnole – avrà il suo battesimo del fuoco in occasione dell’ormai tradizionale Filming Day: il 18 febbraio, con un giorno d’anticipo sul semaforo verde che darà il via alla sessione di apertura dei test in quel di Barcellona, la Ferrari SF1000 assaggerà l’asfalto del Circuit de Catalunya coprendo i 150 km che la FIA concede a ciascun team del Circus per attività promozionali.



Caratterizzata da una livrea in cui spicca ancora una volta l’ormai famigerato marchio Mission Winnow, la monoposto con cui il team di Maranello parteciperà al Mondiale 2020 di F1 omaggia con il proprio nome i mille GP della stessa Scuderia Ferrari: il Cavallino Rampante taglierà infatti questo storico traguardo proprio a stagione in corso – precisamente in occasione del GP del Canada -, e si è dunque deciso di celebrare ciò proprio nella denominazione dell'(ormai ex) progetto 671.

© Scuderia Ferrari Press Office
© Scuderia Ferrari Press Office

Sarà quindi la Ferrari SF1000 la monoposto che riporterà a Maranello un’iride atteso da più di un decennio? Per scoprirlo non ci resta che attendere ancora qualche settimana: poi, come sempre, il verdetto saprà darcelo la pista. 

© Scuderia Ferrari Press Office
© Scuderia Ferrari Press Office




Tags : f1f1 2020ferrari sf1000formula 1scuderia ferrari
Stefano Nicoli

The author Stefano Nicoli

Classe '93, innamorato da una vita di tutto quello che è veloce e che fa rumore. Admin e fondatore di "Andare a pesca con un'Audi R18", addetto stampa di Tsunami RT ed Enrico Fulgenzi nel Carrera Cup Italia, di Enrico Fulgenzi Racing nel Porsche Sports Cup Suisse, di Honda HRC nei GP di Misano '16 e Mugello '17 e di Force India nel GP di Monza '15 dopo aver vinto il 1° #JoinTheTeam, scrivo per RedBull.com e sono accreditato F1, FE e WRC. Ho fondato FuoriTraiettoria.com perché mi annoiavo a studiare giurisprudenza e su Instagram mi chiamo @natalishow