close
4 RuoteIndycarSu pista

Il gran finale della IndyCar: saranno in 4 a giocarsi il titolo!





È arrivato l’ultimo, sfrigolante atto dell’IndyCar Series. All’ultima corsa di Sonoma si giocherà il mondiale 2018 della formula più veloce d’America. I candidati in lizza sono tanti, tutti di peso e di rilievo: Will Power, Alexander Rossi, Josef Newgarden. Ma il favorito resta Scott Dixon, a caccia del suo quinto iride. E in una tappa a punteggio raddoppiato, la carne sul fuoco è davvero tanta.

 

Il gran finale della IndyCar: saranno in 4 a giocarsi il titolo!

Il Sonoma Raceway sarà il teatro di una sfida appassionante che coinvolge ben quattro piloti. Scott Dixon ha infilato tre vittorie. Ma a differenza dei suoi rivali, che in termini di primi posti sono uguali a lui, è stato molto più costante per tutto l’anno. Addirittura aggiunge altri 5 podi e 5 piazzamenti in Top 5, più due sesti posti e soltanto due corse fuori dalla Top 10. Insomma, il Kiwi è il candidato numero uno al titolo quest’anno e obiettivamente se lo merita.

Diversa la posizione di Alexander Rossi, che dopo un inizio estate deludente si è riscattato con due brucianti vittorie e un secondo posto. Rilanciato nella rincorsa verso l’iride, ha perso un match-point importante alla scorsa gara, nella quale ha terminato 8°, perdendo ulteriori punti dal rivale. Incostante la stagione di Will Power, anche lui ritornato in lizza grazie a uno sprint bruciante nelle ultime corse. Mediocre, ma meno altalenante, l’annata di Josef Newgarden.

Il gran finale si correrà sui 3.837 metri del Sonoma Raceway, che verranno ripetuti per 85 giri per un totale di 326,185 km. La pista si snoda per 12 curve, metà a destra e metà a sinistra. In questa configurazione del circuito si è corso l’anno passato in un crono di gara pari a 1h55’53”, pari a oltre 104 miglia orarie (circa 167 km/h). Josef Newgarden l’anno scorso impostò la pole su 1’15”5205. Il GoPro Grand Prix of Sonoma conta 3 vittorie a testa per Will Power e Scott Dixon, e 2 per Simon Pagenaud (qui imbattuto dal 2016). Tra i team, svetta il Team Penske con 7 vittorie in 14 edizioni. Ganassi rincorre a quota 3, Andretti, a quota 2, è a secco addirittura dal 2006. Segnaliamo che Tony Kanaan, in forze all’AJ Foyt Enterprises, inanellerà la 300^ partenza a una corsa IndyCar: degno coronamento di una carriera iniziata nel 2001.

©Scott R. LePage/LAT for Chevy Racing
©Scott R. LePage/LAT for Chevy Racing

La classifica alla vigilia dell’ultima tappa recita Dixon, Rossi, Power, Newgarden. In particolare il Kiwi della Nuova Zelanda conduce le danze con 598 lunghezze, 29 di vantaggio rispetto al giovane Rossi. 511 (87 di ritardo) sono i punti messi a referto dall’australiano Power, del Team Penske, a pari merito col compagno di squadra Newgarden. Il punteggio della corsa di Sonoma pesa doppio: la vittoria vale 100 punti, il secondo posto 80, il terzo 70 e gli altri a scalare. Invariati i punti bonus: 1 per la pole, 1 per aver condotto un giro di gara in testa, 2 a chi è stato leader più a lungo.

Le varie combinazioni per la vittoria giocano tutte a favore di Scott Dixon. Al neozelandese basta il secondo posto per vincere il campionato: soltanto se arriva terzo, Rossi potrà batterlo. E sempre che non incassi 2 punti bonus: in caso contrario, Dixon dovrà scendere dal podio per consegnare l’iride al giovane rivale. Praticamente disperata la situazione degli altri due contendenti, che potrebbero vincere soltanto nel caso in cui Scott Dixon concludesse 24° o 25° (cioè penultimo o ultimo). E loro sarebbero comunque chiamati a vincere.

Tra i costruttori viceversa il duello prosegue, con Honda a quota 1374 lunghezze contro Chevrolet a quota 1138 (elaborazione di Fuori Traiettoria). La distanza in realtà è incolmabile: per la prima volta da anni il Trofeo Costruttori andrà alla scuderia nipponica, che batte così la Casa del Cravattino nella serie a stelle e strisce. Notizia che fa ben sperare per l’approdo di un terzo costruttore (Toyota? Ford?) nella massima formula monoposto del Nuovo Continente.

Venerdì 14 settembre

  • 20:00 – 20.45 > FP1
  • 00:00 – 01:00 > FP2

Sabato 15 settembre

  • 20:00 – 20:45 > FP3
  • 00:00 – 01:15 > Qualifiche

Domenica 16 settembre

  • 00:40 – 03:00 > GoPro GP of Sonoma: diretta Sky Sport Uno (collegamento ore 00:30).




Tags : Alexander RossiJosef NewgardenScott DixonWill Power
Marco Di Geronimo

The author Marco Di Geronimo

Nato a Potenza nel 1997, sono appassionato di motori fin da bambino, ma guido soltanto macchinine giocattolo e una Fiat 600 ormai sgangherata. Scrivo da quando ho realizzato che so disegnare solo scarabocchi. Su Fuori Traiettoria mi occupo di IndyCar e Formula E. Collaboro anche per Talenti Lucani-Passaggio a Sud (www.talentilucani.it).