close
4 RuoteF2 & F3Su pista

Glamour, insidie e Formula 2: info e orari del GP di Monaco





Non una gara tra piloti, ma una sfida tra il pilota e se stesso. Questo è il Gran Premio di Montecarlo. Una sfida a cui i 20 protagonisti del mondiale di Formula 2 risponderanno con un sonoro “presente!“. Ma oltre che dal fascino, il GP di Monaco è caratterizzato anche da una tabella di marcia particolare. Andiamo pertanto a rivivere i momenti chiave del recente passato, a rivelare i segreti del Principato e -soprattutto- a scoprire gli orari che vedranno la categoria cadetta come protagonista.

2018_mainlisting_fiaf2_monaco

 

Procediamo con ordine: il glamour -la logistica, ad essere più sinceri ma meno romantici- del Principato costringerà la Formula 2 ad anticipare di un giorno i propri appuntamenti: la Domenica l’asfalto monegasco sarà palcoscenico unicamente per la Formula 1, con la categoria cadetta che scenderà eccezionalmente in pista dal Giovedì al Sabato.
Altra peculiarità del GP di Montecarlo sarà incarnata dal format delle qualifiche: dal momento che la F2 non prevede tipicamente la suddivisione in tre manches (Q1, Q2 e Q3) propria della classe regina, bensì un’unica sessione di mezz’ora per la conquista della pole-position, la federazione è dovuta intervenire per ovviare al problema ‘traffico’. La soluzione è stata identificata nella scissione della griglia in due batterie (Gruppo A e Gruppo B) nel corso delle quali dieci piloti per volta avranno 15 minuti per mettere a segno il giro veloce. Al termine delle due sessioni la partenza dal palo spetterà -ovviamente- a colui che avrà fatto registrare il miglior crono. Lo seguirà in seconda piazza il primo classificato dell’altro gruppo e via via i piloti si disporranno in base alla classifica del proprio turno alternati tra le due batterie. E’ decisamente più difficile da spiegare a parole di quanto realmente non sia nella pratica.

Le due gare verranno poi disputate tra Venerdì e Sabato con una durata rispettivamente di  140,154 e 100,110 chilometri , distribuiti su 42 e 30 giri.
Ultima nota: a causa della concomitanza del GP con la prestigiosa 500 Miglia di Indianapolis, il pilota a stelle e strisce Jordan King sarà costretto a disertare il finesettimana del Principato per andare a gareggiare Oltreoceano. Assisteremo pertanto ad un clamoroso ritorno di Artem Markelov per sostituire l’Americano al volante della MP Motorsport in quel di Monaco.

 

RICORDI DI GP
Guardando al recente passato l’imprevedibilità pare poter confermarsi un’ulteriore volta come fattore chiave del weekend: nella passata stagione furono Artem Markelov e Antonio Fuoco ad essere incoronati Principi di Montecarlo con una mattanza di ‘big’ in entrambe le gare. La Feature Race vide infatti la scritta “DNF” affiancarsi -tra gli altri- ai nomi di De Vries, Ghiotto, Russell e Albon. Ben nove ritirati anche nel corso di Gara 2, compresi ancora una volta Russell e Albon, e con Ghiotto e De Vries che passarono sotto la bandiera a scacchi da doppiati a causa di ulteriori incidenti.
Clamorosi anche il doppio ‘zero’ di Charles Leclerc nel 2017 e la vittoria di Artem Markelov del 2016 regalatagli dal malfunzionamento dell’allora neonato sistema di VSC.

Spettacolare anche il Pile Up del 2012  che si verificò nel corso del primo giro nella salita verso Massenet. Furono dieci le monoposto coinvolte fortunatamente senza conseguenze per i piloti.

 

 

SITUAZIONE IN CLASSIFICA
Recandosi alla volta di Monaco è Nicholas Latifi a dominare la classifica iridata a quota 93 punti. Luca Ghiotto (67 pt) lo segue con 26 lunghezze di distacco in seconda posizione, conducendo un compatto gruppetto di inseguitori che annovera Nyck de Vries a quota 63 e un Jack Aitken con 62 punti in saccoccia.
La graduatoria dei Team vede davanti DAMS (126 pt) con UNI-Virtuosi (101) e Campos Racing (74) a chiudere il podio virtuale.

 

ORARI
Come sempre, sarà Sky Sport F1 HD (Canale 207) a coprire in diretta esclusiva ogni sessione del weekend, le quali si svolgeranno con i seguenti orari italiani:

Giovedì 23/05:

  • Prove Libere: 9.15
  • Qualifiche (Gruppo A): 13.20
  • Qualifiche (Gruppo B): 13.44

Venerdì 24/05:

  • Gara 1: 11.30

Sabato 25/05:

  • Gara 2: 17.15




Tags : f2 2019Formula 2gp monaco
Carlo Ferraro

The author Carlo Ferraro

Classe tanta e '96, comincio a seguire la Formula 1 a sette anni per poi espandermi verso altre categorie nel corso del tempo, fino a far diventare il motorsport parte integrante della mia quotidianità. Sono editor della pagina Facebook Andare a Pesca con un'Audi R18 e su Fuori Traiettoria copro la Formula 2, ma occasionalmente porto anche altri articoli motoristici di qualsiasi genere.