close
2 RuoteMotoGPSu pista

Jack Miller firma un biennale con KTM





Jack Miller saluta la Ducati alla fine del 2022 e trasloca in KTM, con la quale ha firmato per il 2023 e il 2024.

Jack Miller firma un biennale con KTM

Che il 27enne australiano fosse in uscita dal box Ducati era cosa ormai palese, ma il suo destino era in bilico, con la paura che potesse rimanere a casa come successo ad altri piloti prima di lui. Fortunatamente per Jack Miller, è arrivato proprio stamattina l’annuncio da parte di KTM dell’avvenuta firma di un biennale per le stagioni 2023 e 2024. Il pilota, già legato in passato alla Casa austriaca, correrà al fianco di Brad Binder e ritroverà Francesco Guidotti, con cui ha già lavorato in passato.

Proprio il Team Manager del Red Bull KTM Racing Team si è detto molto entusiasta di ritrovare Miller nel suo box: “Lo conosco bene,  so cosa può portare al box e quanto gli piace lavorare. Credo che il suo carattere e il modo in cui guiderà e spingerà la nostra KTM RC16 ci aiuteranno molto in questa fase del nostro progetto. Come Brad, Jack è un pilota puro: troverà il limiti e darà il massimo in qualsiasi condizione e con qualsiasi pacchetto. Continuerà a ‘darci dentro’ per ottenere dei risultati, questa è una qualità piuttosto rara. Le prossime due stagioni saranno entusiasmanti!”

Anche il direttore di KTM Motorsports, Pit Beirer, è felice per la chiusura di questo accordo, che riporta Miller nei box arancioni dopo nove anni dalla sua stagione in Moto3, conclusasi con un secondo posto nel Mondiale. “Naturalmente conosciamo Jack da quando ha fatto il boom con Aki e il nostro programma Moto3. È un grande piacere portare un pilota delle sue capacità nella nostra struttura in MotoGP Ci aveva lasciato un ricordo positivo e siamo rimasti in contatto. L’approccio e l’attitudine alle corse di Jack sono molto simili alle nostre. Sono molto orgoglioso che torni di nuovo in Red Bull KTM, sarà una grande aggiunta alla nostra missione”.





Tags : Millermotogp
Maria Grazia Spinelli

The author Maria Grazia Spinelli

Classe 1994, molisana. Da piccola vedevo mio padre seguire la Formula 1 e mi chiedevo cosa lo appassionasse così tanto, poi ho avuto un colpo di fulmine con le due ruote in un pomeriggio d'estate ed ho capito. Qui vi racconto il Mondiale Superbike.