close
4 RuoteFormula 1Su pista

F1, qualifiche GP Italia: Bottas in “pole” davanti a Hamilton e Verstappen. Bene le McLaren





Qualifiche del venerdì che serviranno a definire la griglia di partenza della qualifica sprint di sabato. Al termine di queste è stato un incredibile Valtteri Bottas a prevalere davanti al compagno di squadra Lewis Hamilton e a Max Verstappen. La gioia del finlandese durerà però solo un giorno perché la sostituzione del motore gli costerà una penalità in griglia nella gara di domenica. Molto bene le McLaren, quarta e quinta, che in questo weekend tenteranno di riconquistare il terzo posto in classifica costruttori ai danni della Ferrari.

qualifiche
© Mark Sutton / LAT Images

 

Subito in qualifica dopo solo un’ora di prove libere: la ricerca di una buona scia ha creato non pochi problemi ai piloti, specialmente nella prima sessione. Alcune indagini sono ancora in corso, ma la direzione gara non ha messo sotto investigazione tutti gli episodi, quindi non dovrebbero esserci grandi stravolgimenti nella classifica finale.

qualifiche
© Jerry Andre / LAT Images

Q1: la ricerca disperata di una scia caratterizza la prima sessione di qualifiche

Durante la prima sessione di qualifica ci sono state diverse incomprensioni tra i piloti impegnati nel loro out lap, alla ricerca di una vettura da seguire, e i loro colleghi impegnati in un giro lanciato. Molti hanno trovato altre monoposto in traiettoria venendo costretti ad annullare il loro giro. Stranamente l’unico messo sotto investigazione è stato Mazepin per aver ostacolato Kubica nel suo giro veloce. In questa prima sessione le due Mercedes di Hamilton e Bottas hanno preceduto Norris e Verstappen. Problemi invece per Charles Leclerc che, nonostante il settimo tempo, si è lamentato per tutta la sessione a causa del comportamento imprevedibile del freno motore. Gli eliminati sono stati invece Latifi, Tsunoda, Schumacher, Kubica e Mazepin. Il più deluso sarà stato certamente il giapponese che, dopo aver conquistato un posto tra i primi 15 all’ultimo tentativo, si è visto cancellare il tempo a causa dei track limits in Parabolica per la gioia di Russell. In basso la classifica al termine del Q1

qualifiche

Q2: ancora Mercedes al termine della seconda sessione di qualifiche. Fuori le due Aston Martin

Il caos per la ricerca della scia si è spostato dall’ingresso della Parabolica alla pit lane. Tutte le squadre hanno fatto uscire i loro piloti contemporaneamente creando diverse situazioni di pericolo. La più eclatante è accaduta in casa Aston Martin dove il meccanico adibito a far uscire le monoposto dai box si è trovato tra Vettel e Stroll mentre sopraggiungevano Hamilton e Verstappen. La direzione gara ha comunicato che l’inconveniente verrà investigato al termine delle qualifiche. Al termine dei 15 minuti le prime 4 posizioni sono state occupate dagli stessi piloti in testa al termine della Q1. Il quartetto ha preceduto Ricciardo, Gasly, Giovinazzi, Sainz, Leclerc e Perez. Le due Aston Martin di Vettel e Stroll, le due Alpine di Alonso e Ocon e Russell non sono riusciti a passare il taglio e occuperanno le posizioni che vanno dall’undicesima alla quindicesima nella qualifica sprint di domani. In basso la classifica al termine del Q2

qualifiche

Q3: Bottas straordinario. Hamilton e Verstappen inseguono

Nell’ultima sessione di qualifica l’unico a non effettuare due tentativi è stato Antonio Giovinazzi. La classifica al termine del primo tentativo ha visto Lewis Hamilton davanti a Max Verstappen per soli 17 millesimi. Dietro di loro le due McLaren di Norris e Ricciardo mentre un errore in uscita dalla seconda variante ha lasciato Bottas in quinta posizione davanti a Gasly, Leclerc, Sainz e Perez. Un errore che però non lo ha demoralizzato in vista del secondo tentativo nel quale in finlandese si è migliorato sensibilmente, tanto da conquistare un’inaspettata “pole” in vista delle qualifiche sprint di domani. Subito dietro l’altra Mercedes di Lewis Hamilton, staccato di un decimo. Lontani tutti gli altri a cominciare da Max Verstappen, lontano 4 decimi dalla prima posizione. Molto bene le McLaren in quarta e quinta posizione mentre non benissimo le due Ferrari con Sainz e Leclerc settimo e ottavo. Tra le due squadre in lotta per il terzo posto nei costruttori si è inserito un ottimo Pierre Gasly, sesto, mentre Perez e Giovinazzi hanno chiuso la top ten. Ecco la classifica finale.

qualifiche




Tags : bottasf1f1 2021hamiltonverstappen
Fabio Catalano

The author Fabio Catalano

Prodotto nel 1996, appassionato di qualsiasi cosa vada veloce. Seguo la Formula Uno dal 2005 e occasionalmente qualsiasi altra categoria. Studio ingegneria aerospaziale al Politecnico di Torino.