close
4 RuoteFormula 1Su pista

Le FP1 del GP di Miami vanno a Leclerc. 2° Russell davanti a Verstappen





L’era della Formula 1 a Miami si apre nel segno di Charles Leclerc. Il #16 della Ferrari è infatti il più veloce al termine delle FP1 del Gran Premio che si terrà nell’iconica città della Florida, grazie all’1’31”098 messo a segno sfruttando un set di Pirelli Soft.

fp1
© Sutton Images

Alle sue spalle, mostrando un ritrovato stato di forma che dovrà essere confermato nel momento in cui le prestazioni inizieranno a contare davvero, si è messo George Russell. Il #63, alla guida di una Mercedes che così come Ferrari ha svelato negli States diversi aggiornamenti tecnici, ha infatti fermato il cronometro sull’1’31”169, fermandosi così a soli 71 millesimi di ritardo dal tempo siglato da Leclerc. Sul gradino più basso del podio virtuale sale invece Max Verstappen, rallentato in queste FP1 da alcuni problemi di surriscaldamento occorsi alla sua RB18: il #33 si è fermato a poco meno di due decimi di ritardo dalla vetta, lamentandosi con il proprio muretto per non avere avuto la possibilità di girare con la stessa costanza dei suoi diretti avversari. 4° a 203 millesimi da Leclerc è invece Perez, mentre Pierre Gasly precede Carlos Sainz: il #55 si accontenta di una 6^ posizione in queste FP1, quelle in cui – al pari di Leclerc – è stato autore di un testacoda privo di conseguenze. Sorprendentemente 7° è Alexander Albon, che con la sua Williams precede la Mercedes di Lewis Hamilton, la Haas di Kevin Magnussen e la McLaren di Daniel Ricciardo, alla quale spetta il compito di completare la top ten della prima sessione di prove libere del fine settimana. 

Appena fuori dai primi dieci troviamo l’altra vettura di Woking, quella guidata da Lando Norris, mentre Fernando Alonso e la sua Alpine precedono Guanyu Zhou e Sebastian Vettel, rispettivamente 13° e 14°. Con 2”3 di ritardo dalla vetta della classifica occupa la 15^ piazza Esteban Ocon, che ha chiuso le proprie FP1 davanti a Lance Stroll e a un Valtteri Bottas costretto a chiudere anzitempo la propria sessione per via di un contatto contro le barriere che ha costretto i commissari a esporre la bandiera rossa. Solamente 18° è Yuki Tsunoda, mentre a occupare l’ultima fila virtuale dello schieramento provvedono Mick Schumacher e Nicholas Latifi: i due accusano, rispettivamente, 3”8 e 4”5 di ritardo dal crono messo a segno da Leclerc in queste FP1.

Ecco la classifica completa al termine delle FP1:

fp1
© F1




Tags : f1f1 2022formula 1FP1gp miami
Stefano Nicoli

The author Stefano Nicoli

Innamorato dal 1993 di tutto quello che è veloce e che fa rumore. Admin e fondatore di "Andare a pesca con un'Audi R18", sono Editor e Contributor di RedBull.com, voce nel podcast "Terruzzi racconta la F1", Social Media Editor dell'Autodromo Nazionale Monza e collaboro con Tsunami RT nel Porsche Carrera Cup Italia. Ho collaborato con Motorsport.com, sono stato addetto stampa di EF Racing, di Honda HRC nei GP di Misano '16 e Mugello '17 e di Force India nel GP di Monza '15 dopo aver vinto il 1° #JoinTheTeam e sono accreditato F1, WEC, WRC e FE. Ho fondato FuoriTraiettoria.com mentre ero impegnato a laurearmi in giurisprudenza e su Instagram sono @natalishow