close
4 RuoteFormula 1Su pista

Leclerc davanti a Sainz nelle FP1 del GP di Spagna. 3° Verstappen, inseguito da Russell





È andata in archivio con il miglior tempo di Charles Leclerc la prima sessione di prove libere del Gran Premio di Spagna, 6° appuntamento del 2022 della Formula 1. Il monegasco della Ferrari, al volante di una Ferrari F1-75 che come tante delle dirette rivali ha sfoggiato sull’asfalto catalano un primo corposo pacchetto di aggiornamenti, ha fermato il cronometro sull’1’19”828, scavando un solco di appena 79 millesimi tra sé e il compagno di squadra Carlos Sainz.

fp1
© Sutton Images

È proprio lo spagnolo a chiudere al 2° posto, davanti alla Red Bull di Max Verstappen – 3° in 1’20”164 – e alla Mercedes di George Russell, che assieme a Lewis Hamilton – 6° alle spalle di Fernando Alonso – spera di potere invertire la recente tendenza della Stella a Tre Punte grazie agli upgrade portati in pista nel corso di questo weekend. La 7^ piazza la conquista Lando Norris, alla guida di una MCL36 che sfoggia ben dieci aggiornamenti nel fine settimana del Montmelò, mentre Pierre Gasly e il suo 1’21”422 chiudono le FP1 davanti a Daniel Ricciardo e Yuki Tsunoda, che in 1’21”814 provvede a completare la top ten.

Appena fuori dai primi dieci troviamo Esteban Ocon, con Lance Stroll a occupare la 12^ posizione. Il canadese è alla guida di una delle monoposto più chiacchierate dell’intero weekend, quella AMR22 che grazie al pacchetto di aggiornamenti fatto esordire in Catalogna è diventata talmente simile alla RB18 da costringere la FIA ad avviare un’indagine sull’originalità dei progetti degli uomini in verde. Le squadre avversarie, nonostante le somiglianze siano davvero evidenti, a quanto pare dovranno mettersi l’animo in pace: i tecnici Aston Martin sono infatti riusciti a dimostrare che i primi bozzetti di quella che è a tutti gli effetti una Versione B della AMR22 fossero in studio già a novembre 2021, facendo quindi cadere automaticamente tutte le accuse di plagio ma non le prese in giro da chi, in Red Bull, ha trovato casualmente qualcosa di verde nel corso di questa giornata…

In 13^ posizione, al posto di Guanyu Zhou, troviamo invece Robert Kubica e il suo 1’21”975, mentre le due Haas di Kevin Magnussen e Mick Schumacher (tra i pochi a non avere a disposizione aggiornamenti sulle loro vetture) si prendono la 14^ e 15^ posizione di queste FP1. Al 16° posto troviamo Sebastian Vettel, mentre Valtteri Bottas precede Nyck De Vries: il Campione del Mondo di Formula E, salito a bordo della FW44 di Alexander Albon nella prima sessione di prove libere del weekend catalano, con il suo 1’22”920 è comunque riuscito a chiudere davanti a Nicholas Latifi, 19° in 1’23”011. Fanalino di coda di queste FP1, infine, è Juri Vips: l’estone ha preso il posto di Sergio Perez, ed è stato destinato da Red Bull a una serie di test aerodinamici a velocità costante che gli hanno impedito di andare oltre un ben poco esaltante 1’24”138.

Ecco la classifica completa al termine delle FP1:

fp1
© F1




Tags : f1f1 2022formula 1FP1gp spagna
Stefano Nicoli

The author Stefano Nicoli

Innamorato dal 1993 di tutto quello che è veloce e che fa rumore. Admin e fondatore di "Andare a pesca con un'Audi R18", sono Editor e Contributor di RedBull.com, voce nel podcast "Terruzzi racconta la F1", Social Media Editor dell'Autodromo Nazionale Monza e collaboro con Tsunami RT nel Porsche Carrera Cup Italia. Ho collaborato con Motorsport.com, sono stato addetto stampa di EF Racing, di Honda HRC nei GP di Misano '16 e Mugello '17 e di Force India nel GP di Monza '15 dopo aver vinto il 1° #JoinTheTeam e sono accreditato F1, WEC, WRC e FE. Ho fondato FuoriTraiettoria.com mentre ero impegnato a laurearmi in giurisprudenza e su Instagram sono @natalishow