close
2 RuoteMotoGPSu pista

Moto2: Oliveira regola gli italiani, a Brno è vittoria e primato in classifica





Il portoghese vince e si prende la testa della classifica generale, entusiasmante la lotta maturata all’ultimo giro con il poleman Luca Marini.

Pronti, partenza, via, Luca Marini ha un ottimo spunto; così come Alex Marquez, che si mette davanti a tutti a dettare il ritmo. Solamente cinque curve e abbiamo la prima caduta: Remy Gardner arriva lungo e porta con sé, nella ghiaia, Joan Mir e Bo Bendsneyder, entrambi incolpevoli. Il pilota olandese, però, si prende un bello spavento, rimanendo bloccato sotto una moto che impatta contro le protezioni e gli ricade addosso. Anche Vierge parte forte e dalla terza fila si issa subito in quinta piazza, fotocopiando il ritmo impresso dai battistrada.

A metà gara le posizioni di testa sono stabili, la coppia dello Sky Racing Team comincia a gestire il ritmo senza ostacolarsi, temendo l’elevato consumo delle gomme ipotizzato nel pre-gara. Ed è proprio a 10 giri dalla fine, con il sorpasso su Xavi Vierge, che comincia la rimonta di Lorenzo Baldassarri.

La gara di Alex Marquez, invece, termina il giro dopo. Lo spagnolo sopravanza Marini all’ultima curva ma l’elevata velocità in uscita non viene totalmente assorbita dalla suo anteriore, che si chiude e lo mette fuori dai giochi.

Baldassarri, a sette giri dal termine, completa la rimonta prendendosi la prima posizione ai danni di Marini. Sin da subito, però, il pilota del team Pons, con le sue continue scodate al posteriore, paga l’aver torturato eccessivamente i suoi pneumatici per concretizzare la sua risalita dal decimo posto alla testa della corsa.

Nella penultima tornata il quartetto di testa si spezza in due coppie: Marini-Oliveira e Bagnaia-Baldassarri. Il poleman della giornata di ieri ce la mette tutta per ottenere la prima vittoria in carriera, ma Oliveira risponde in maniera decisa e presente ad ogni attacco. Nonostante il tentativo portato all’ultima curva, il pilota KTM protegge l’interno in uscita dalla 14, tagliando per primo il traguardo. Anche Bagnaia vorrebbe lottare per la vittoria, ma paga il lungo alla curva 11 nel corso del penultimo giro, accontentandosi del gradino più basso del podio, ottenuto davanti a Baldassarri e a Vierge.

2018-08-05

Tra soli cinque giorni si torna in pista in Austria, al Red Bull Ring. La classifica, dopo la prova della Repubblica Ceca, vede Oliveira davanti a tutti, con 2 punti di vantaggio su Pecco Bagnaia. Più distanziato il resto del gruppo.





Tags : BrnoMiguel OliveiraMoto2
Simone Chimento

The author Simone Chimento

Studente di Scienze Umanistiche per la Comunicazione in Unimi, Speaker per Radio Statale (Notorsport) e Kartista a tempo perso.