close
2 Ruote4 RuoteFuori StradaFuori StradaRally Raid & Dakar

La Dakar è in lutto: muore un meccanico del team PH Sport nell’ultimo trasferimento





Una cappa di dolore ha avvolto, senza preavviso alcuno, l’edizione 2022 della Dakar. Proprio mentre a Jeddah il bivacco del Rally Raid celebrava Nasser Al-Attiyah, Sam Sunderland e i vincitori delle altre categorie in corsa, l’ultima sezione di trasferimento si portava via Quentin Lavalée,meccanico ventenne deceduto a seguito di un incidente stradale.

dakar
© Aurelien Vialatte

Erano le 11:30 in Arabia Saudita quando, stando alle prime ricostruzioni effettuate dalle autorità locali, il mezzo di assistenza sul quale stavano viaggiando Lavalée e un altro meccanico del team PH Sport è entrato in collisione con un camion estraneo alla carovana della Dakar. Mentre la dinamica dell’incidente non è stata ancora ricostruita in modo chiaro, sono sfortunatamente fin troppo lampanti le conseguenze provocate dall’impatto: Quentin Lavalée, capo meccanico della squadra che ha disputato la Dakar Classic con la Peugeot 205 T16, è morto a seguito delle ferite riportate.

Maxime Frère, il belga che in quel momento si trovava con Lavalée nelle vesti di co-pilota, è stato invece portato all’ospedale della Guardia Nazionale di Jeddah, dove verrà sottoposto a dei controlli più approfonditi per valutare l’entità dei danni riportati. Le prime informazioni trapelate dall’Arabia Saudita parlano di varie contusioni toraciche e addonimali, delle quali però finora è sconosciuta l’entità e la gravità.

La redazione di FuoriTraiettoria.com si stringe idealmente attorno alla famiglia e agli amici di Quentin Lavalée. La cui morte, avvenuta a gara ormai conclusa, lascia forse in bocca un sapore ancora più acre del solito.





Tags : Dakardakar 2022quentin lavaléerally raidstage 12
Stefano Nicoli

The author Stefano Nicoli

Innamorato dal 1993 di tutto quello che è veloce e che fa rumore. Admin e fondatore di "Andare a pesca con un'Audi R18", sono Editor e Contributor di RedBull.com, voce nel podcast "Terruzzi racconta la F1", Social Media Editor dell'Autodromo Nazionale Monza e collaboro con Tsunami RT nel Porsche Carrera Cup Italia. Ho collaborato con Motorsport.com, sono stato addetto stampa di EF Racing, di Honda HRC nei GP di Misano '16 e Mugello '17 e di Force India nel GP di Monza '15 dopo aver vinto il 1° #JoinTheTeam e sono accreditato F1, WEC, WRC e FE. Ho fondato FuoriTraiettoria.com mentre ero impegnato a laurearmi in giurisprudenza e su Instagram sono @natalishow