close
4 RuoteFormula 1Su pista

Ocon chiude davanti a Leclerc la lenta mattinata del Day 2 dei test del Bahrain





È la Alpine A522 di Esteban Ocon a prendersi la vetta della classifica al termine della prima metà del Day 2 della seconda sessione di test pre-stagionali della Formula 1. A Sakhir, lì dove esattamente tra una settimana si aprirà ufficialmente il Campionato del Mondo 2022 del Circus, il francese si è messo davanti a tutti al termine di una mattinata particolarmente interlocutoria.

test bahrain
© Getty Images

Ocon chiude la sessione con un 1’34”276 messo a segno con un set di Pirelli C4 in uno dei 59 passaggi complessivamente completati, ma in questo Day 2 la sensazione è che – addirittura più degli altri giorni – nessuno sia stato minimamente sfiorato dall’idea di spingere con leggera convinzione sul pedale dell’acceleratore. Moltissimi sono stati infatti i run completati su tempi altissimi (nell’ordine dell’1’40” – 1’41”), segno che le scuderie sono ancora giustamente intente a comprendere fino in fondo le loro monoposto e non sono dunque affatto interessate ai riferimenti cronometrici nudi e crudi. Alle spalle del francese e della sua Alpine c’è la Ferrari F1-75 di Charles Leclerc, che completa 52 giri facendo segnare con un set di C3 la propria migliore prestazione in 1’34”366, mentre sul gradino più basso del podio virtuale c’è la Red Bull RB18 di Max Verstappen: il #33, che è stato fermo per diversi minuti ai box mentre i meccanici lavoravano sulla parte posteriore della sua monoposto, ha messo assieme 44 passaggi, il più rapido dei quali in 1’35”874 con un set di Pirelli C2.

4° è Sebastian Vettel, uno dei piloti ad avere causato quest’oggi l’esposizione di una bandiera rossa dopo essere stato costretto a parcheggiare la propria AMR22 per un guasto tecnico rivelatosi poi di poco conto. Il tedesco dell’Aston Martin ha girato come Verstappen – 44 sono le tornate completate dal #5 – e il suo 1’36”020 messo a segno con le Pirelli C3 gli ha permesso di mettersi davanti a Lando Norris: con Daniel Ricciardo ancora influenzato è infatti il #4 a proseguire l’attività in pista per il team di Woking, che in questa sessione sta girando meno di quanto probabilmente desiderato. Sono infatti solo 29 i giri messi assieme da Norris, che con un 1’36”354 fatto segnare con le C2 Prototype precede l’AlphaTauri di Yuki Tsunoda44 giri per lui, il migliore dei quali in 1’36”802 con mescola C3 – e l’Alfa Romeo di Valtteri Bottas. Il #77 ha causato l’ultima bandiera rossa della sessione mattutina quando mancavano pochissimi minuti alla pausa pranzo: la C42 del finlandese, dopo una simulazione di partenza semi-comunitaria voluta dalla Direzione Gara, si è ammutolita in pista rendendo così necessario l’intervento dei commissari e non consentendo a Bottas di mettere assieme più di 23 giri.

8^ piazza per Mick Schumacher, tornato al volante della VF-22: il #47 completa 23 passaggi, e il suo 1’37”846 siglato con un set di C2 gli permette di mettersi davanti alla Mercedes W13 di George Russell (66 giri per lui, con un 1’38”585 fatto segnare con le C2 Prototype come miglior prestazione) e alla Williams di Latifi: il canadese è riuscito a completare solamente 12 passaggi prima che un guasto ai freni posteriori – entrambi andati in fiamme – non lo costringesse ad abbandonare in tutta fretta l’abitacolo della propria monoposto causando oltretutto l’esposizione della prima bandiera rossa di questa mattinata.

Ecco la classifica completa a metà del Day 2 dei test del Bahrain:

test bahrain
© F1




Tags : Day 2f1f1 2022formula 1test bahrain
Stefano Nicoli

The author Stefano Nicoli

Innamorato dal 1993 di tutto quello che è veloce e che fa rumore. Admin e fondatore di "Andare a pesca con un'Audi R18", sono Editor e Contributor di RedBull.com, voce nel podcast "Terruzzi racconta la F1", Social Media Editor dell'Autodromo Nazionale Monza e collaboro con Tsunami RT nel Porsche Carrera Cup Italia. Ho collaborato con Motorsport.com, sono stato addetto stampa di EF Racing, di Honda HRC nei GP di Misano '16 e Mugello '17 e di Force India nel GP di Monza '15 dopo aver vinto il 1° #JoinTheTeam e sono accreditato F1, WEC, WRC e FE. Ho fondato FuoriTraiettoria.com mentre ero impegnato a laurearmi in giurisprudenza e su Instagram sono @natalishow